L'usura della cartilagine

L'usura della cartilagine

L'usura della cartilagine del ginocchio è una condizione patologica molto comune che può interessare soggetti di ogni età, specialmente quelli di un età adulta. La causa dell'usura spesso non è nota. Il progresso della usura è influenzato dai fattori genetici, dai procedimenti degenerativi e dal sovraccarico delle articolazioni. Di solito il progresso dell'usura della cartilagine avviene lentamente, i primi sintomi sono noti nella fase iniziale. Si tratta di un dolore occasionale che si sviluppa con il caricamento dell'articolazione a lungo termine.
It trattamento classico di un'usura nella fase iniziale include la prescrizione di antireumatici non steroidei (medicine che diminuiscono il dolore nelle articolazioni), iniezione di corticosteroidi nell'articolazione danneggiata e diminuzione di attività. Il problema di tutte le possibilità elencate è che sono orientate solo nel diminuire i sintomi e non hanno alcun influenzo sul processo della degenerazione della cartilagine.
I metodi moderni del trattamento dell'usura della cartilagine provano a influenzare il processo di usura e così anche la causa del problema del dolore e del gonfiore dell'articolazione. Questi metodi sono molto efficienti nel trattamento dell'usura della cartilagine in una fase iniziale. È molto importante che cominciamo a farne uso nella fase iniziale, quando si mostrano i primi problemi con l'articolazione. L'obiettivo di un'introduzione dei metodi moderni nella fase iniziale del trattamento dell'usura della cartilagine dell'articolazione è il rallentamento del progresso dell'usura e la sospensione dello sviluppo dell'usura cronica che spesso richiede l'innesto di un'articolazione artificiale.
Nel centro Artros siamo specializzati soprattuto nel trattamento dell'usura della cartilagine nella fase iniziale. Per trattare problemi di questo tipo usiamo metodi che sono introdotti di sotto. Prima di un trattamento è necessaria una visita ortopedica con una valutazione clinica dell'articolazione e una radiografia. Questa è la base per una valutazione professionale nella quale si determina il metodo più appropriato di trattamento e per creare un programma di trattamento.

Iniezione intra-articolare di acido ialuronico

Si tratta di un metodo molto noto e utilizzato nel presente per il trattamento dell'usura delle articolazioni. L'acido ialuronico è uno degli ingredienti naturali più importanti del fluido intracellulare ed è una sostanza naturale della cartilagine. Con l'infiltrazione di questa nell'articolazione si prova a correggere la sua assenza nella cartilagine, il che è una delle caratteristiche iniziali dell'usura della cartilagine. Si tratta di un fluido viscoso senza colore che migliora la consistenza liscia e le caratteristiche meccaniche della cartilagine usata e così rallenta il progresso dell'usura. Di solito si raccomanda una terapia di cinque iniezioni, una ogni settimana, che poi si ripete da una fino a due volte all'anno.

Iniezioni di Orthokine®

Nonostante il nostro corpo contenga sostanze che causano certe malattie contiene anche sostanze che prevengono malattie. Finché queste sostanze sono nell'equilibrio siamo sani, se invece l'equilibrio si distrugge si possono manifestare segni di una certa malattia.
Gli scienziati hanno scoperto nell'osteoartrosi il "nemico" della proteina negativa IL-1 che è un attenuativo naturale della degenerazione della cartilagine, del dolore e dell'infiammazione. Questo è IL-1 AR ed è una proteina "buona" che ci protegge dalla degenerazione della cartilagine e attenua il dolore e l'infiammazione dell'articolazione.
L'essenza del trattamento dell'osteoartrosi con il metodo Orthokin® è che otteniamo dal nostro sangue delle proteine "buone" (IL-1 AR) e altre proteine che ci proteggono e le iniettiamo nell'articolazione danneggiata. Le proteine iniettate sono completamente naturali.
Le proteine che si trovano nel corpo iniettate in una concentrazione più alta neutralizzano proteine "cattive" (IL-1). In questo modo rallentiamo il progresso dell'osteoartrosi, attenuiamo il dolore, miglioriamo il movimento dell'articolazione e preveniamo la degenerazione della cartilagine nell'articolazione. Delle ricerche cliniche hanno confermato l'efficienza e la sicurezza del trattamento con il metodo Orthokin®.
All'inizio del trattamento il sangue venoso viene prelevato attraverso una speciale siringa. Segue un'elaborazione speciale del sangue. In questa elaborazione in condizioni sterili si elimina la plasma trombocite e si attivano trombociti che cominciano con l'emissione della proteina IL-1 AR. Questo poi viene congelato e prima delle applicazioni sul paziente viene decongelato.

MBST – Terapia a Risonanza Magnetica Nucleare

La terapia a risonanza magnetica nucleare è una recente invenzione terapeutica per il trattamento dell’osteartrosi e di cambiamenti a causa del sovraccarico o degenerazione negli tessuti molli delle articolazioni e dell'apparato locomotore.  Si tratta di un metodo non invasivo in cui alcune cellule del corpo, magnetizzate dalla macchina, riescono a rigenerarsi. Si tratta dei condrociti e degli osteoblasti. I primi servono a sintetizzare la cartilagine e quindi possono guarire l’artrosi mentre i secondi, rigenerando l’osso, possono guarire l’osteoporosi. 
Si usa nel trattamento di danni degenerativi iniziali o poco avanzati della cartilagine in osteoartrosi delle articolazioni grandi e piccole, nei problemi con tendini come per esempio il gomito del golfista, infiammazione cronica del tendine d'Achile, del tendine della rotula, della spina calcaneare e della fascite plantare, così  come nel trattamento del dolore cronico nella colonna vertebrale che è una conseguenza di mutamenti degenerativi sui dischi intervertebrali.
La radiazione con campo magnetico alternante rapida il metabolismo delle cellule della cartilagine e incoraggia la sintesi della sostanza intracellulare e in questo modo inibisce l'usura della cartilagine e incoraggia il suo ripristino.

Microfratturazione artroscopica della cartilagine

Si tratta di un intervento minimamente invasivo che si esegue più frequentemente sul ginocchio. In questo intervento sulla siperficie danneggiata dell'articolazione con strumenti specifici creiamo fessure molto piccole. Con questo otteniamo che il sangue entri dal osso sotto la cartilagine danneggiata sulla sua superficie. Con il sangue entrano anche le proteine che si trasformano nel tessuto connettivo cartilagineo. Questo tessuto è simile alla cartilagine ialina che copre l'articolazione sana e sostituisce la sua funzione. Similmente alle altre varianti del trattamento anche questo metodo è molto più efficace in danni delle parti minori della cartilagine e quando non ci sono mutazioni forti sulle superfici ossee. Per un risultato migliore del trattamento è necessaria una terapia fisica adatta post-operativa. Con questa si migliora specialmente la mobilità articolare e si rinforza la muscolatura vicino all'articolazione, nel caso del ginocchio invece specialmente il muscolo della coscia.
Ai pazienti raccomandiamo il ciclo di MBST nella fase iniziale della riabilitazione post-operativa, con cui vogliamo incoraggiare l'attività di creare nuove cellule cartilaginee.
Nella fase progressiva dell'affezione di alcune articolazioni è applicabile l'artroscopia con la pulitura dell'articolazione danneggiata. Nella fase finale dell'usura dell'articolazione si eseguono interventi operativi classici con l'innesto dell'articolazione artificiale.

 
 
 
Artros, clinica ortopedica Servizi: Problemi frequenti: Visitateci sui social network:

Tehnološki park 21, Edificio D, 3° piano, 1000 Ljubljana

Telefono: 00386 1 518 70 63 e 00386 1 518 70 64

Fax:00386 01 510 2342

E-mail: info@artros.si

 

Autori

Visite specialistiche

Diagnostica

Trattamenti operativi

Riabilitazione 

Usura della cartilagine

Lesioni del ginocchio

Dolore alla spalla

Problemi con la colonna vertebrale

Gomito del tennista

Deformazioni del piede